Horsebox

Pensi di non dichiarare correttamente il tuo veicolo o il carico per viaggiare su traghetti o Eurotunnel? Pensaci bene!

Una dichiarazione incorretta, sia essa fatta intenzionalmente o per errore, può avere conseguenze molto negative sul tuo viaggio, che spaziano da pesanti addebiti aggiuntivi fino al rifiuto all’imbarco del mezzo. È sempre meglio avere piena conoscenza del tuo veicolo e del carico che stai trasportando, per evitare di incappare in ostacoli e ritardi. Ecco alcune cose da ricordare quando è il momento di prenotare il tuo prossimo traghetto o Eurotunnel.

Lunghezza del veicolo

Quando prenoti il tuo veicolo su un traghetto merci o per una traversata via Eurotunnel, devi fornire misurazioni precise della lunghezza del veicolo. Spesso ci sono diverse tariffe a seconda della lunghezza. Dichiarare una lunghezza inferiore per pagare di meno può essere invitante; tuttavia, gli operatori rilevano rapidamente la discrepanza grazie alle attrezzature utilizzate, manuali o automatiche, per misurare il tuo veicolo. Non solo ti sarà addebitata la differenza, ma in ogni successiva occasione, a prescindere dalla lunghezza che dichiarerai, l’operatore ti farà pagare per la lunghezza reale del veicolo in base ai dettagli conservati sul viaggio precedente.

Per farla breve, non c’è speranza di dichiarare una lunghezza inferiore e cavarsela, quindi tanto vale fare le cose giuste fin dall’inizio!

Addebiti per il no-show

Se effettui una prenotazione e non ti presenti, spesso ti sarà addebitato un "costo di no-show" che può andare da £50 fino al prezzo intero del biglietto.
A causa di un aumento dei casi nei quali i veicoli sono prenotati e non notificano la cancellazione del viaggio, gli operatori devono assicurarsi di non finire con navi piene a metà, con spazi vuoti che avrebbero potuto essere occupati da altri clienti. Come puoi immaginare, le conseguenze per te possono essere piuttosto costose. È sempre meglio informare la compagnia di prenotazioni (Freightlink) o l’operatore che non sarai in grado di rispettare la prenotazione, per evitare pesanti costi superflui e imprevisti.

Merci pericolose

Non dichiarare, o non dichiarare correttamente il trasporto di merci pericolose può causare grossi problemi al momento del check-in. Molti operatori hanno iniziato ad addebitare i conducenti che giungono al porto con merci pericolose non dichiarate, quindi senza i documenti necessari.

Se hai trasportato delle merci pericolose, che sono state scaricate, e stai tornando indietro con la cisterna o i contenitori vuoti, sei classificato sempre come trasportatore di merci pericolose, a meno che non presenti la documentazione che dimostri la pulizia professionale della cisterna o dei contenitori. Per ovvie ragioni, imbarcarti sul traghetto o sull’Eurotunnel con merci pericolose non dichiarate è estremamente pericoloso per te e per gli altri passeggeri. Può anche danneggiare la reputazione della tua compagnia, che da quel momento in poi sarà monitorata con maggiore attenzione.

Veicoli vuoti o carichi

Dichiarare il tuo veicolo come vuoto per evitare di pagare le spese portuali non funziona nel lungo termine. Se vieni sorpreso, non sarai multato ma pagherai come se avessi il veicolo carico.
Esiste una certa confusione riguardante la definizione di “vuoto”. Possiamo confermare che la maggior parte degli operatori intende per vuoto un veicolo che non ha letteralmente niente nello spazio di carico. Anche se trasporti delle cisterne vuote, i tuoi attrezzi di lavoro o l’imballo di un altro carico, il veicolo è classificato come “non vuoto”. Per semplificare ed evitare problemi di semantica, sappi che se lo spazio di carico non è completamente vuoto pagherai la tariffa per un veicolo carico.

Cani o altri animali a bordo

Quando stai pensando di viaggiare con degli animali, è sempre meglio prima contattare l'operatore per assicurarti che al tuo animale domestico sia permesso il viaggio. Le regole cambiano drasticamente a seconda dell’operatore, e dipendono dalla loro capacità e dalla lunghezza del viaggio. Su molte traversate brevi, intorno alle due ore, i cani spesso sono permessi a bordo e possono stare nella cabina del tuo veicolo durante il viaggio. Tuttavia, per i viaggi più lunghi, è illegale lasciare il tuo animale da solo per tutto il tempo. Non è possibile entrare nel garage del tragetto o nello shuttle merci durante il viaggio, quindi non puoi controllare le condizioni dell’animale. Per i viaggi più lunghi alcuni operatori permettono di noleggiare un trasportino a bordo, ma la quantità è limitata e spesso si esauriscono in fretta. Per altri animali vivi (come ad esempio i cavalli), servono documenti specifici, senza i quali ti sarà negato l’imbarco.

Se ti servono ulteriori informazioni riguardanti potenziali dichiarazioni non corrette, contatta il nostro team di assistenza clienti che sarà felice di aiutarti.

18 Marzo 2019

Cerca e Prenota

Lun, 9 Dic 2019
Mar, 10 Dic 2019
Hai bisogno di aiuto?