Brittany Ferries Logo

Contratto con Brittany Ferries in caso di Brexit senza accordo per maggiore capacità di trasporto merci

Brittany Ferries ha illustrato le azioni intraprese per modificare i propri programmi dei traghetti nel 2019, in seguito ad un accordo con il Dipartimento dei Trasporti mirato a risolvere i potenziali problemi derivanti da una Brexit senza accordo.

Saranno aggiunte diciannove partenze settimanali a tre rotte sul canale occidentale: Le Havre to Portsmouth, Cherbourg to Poole e Roscoff - Plymouth. Questa richiesta del Dipartimento dei Trasporti permetterà maggiore capienza per i veicoli merci. Le modifiche entreranno in vigore il 29 marzo 2019, il giorno in cui è previsto che il Regno Unito lasci ufficialmente l’Unione Europea. Ciò porterà ad un aumento della capacità di carico merci del 50% sulle rotte citate, e a un aumento del 30% in totale sul Canale Occidentale.

Christopher Mathieu, CEO di Brittany Ferries, ha dichiarato:

"La nostra priorità è di essere pronti per una Brexit senza accordo e di creare maggiore capacità; aumentando la rotazione su rotte quali la Le Havre – Portsmouth, saremo in grado di soddisfare le richieste del Dipartimento dei Trasporti. Lavoreremo inoltre per minimizzare l’impatto sui passeggeri e sui clienti merci esistenti di Brittany Ferries, anche se ci saranno delle variazioni agli orari per le quali ci scusiamo anticipatamente."

Brittany Ferries opera una dozzina di navi su 11 rotte che collegano Regno Unito a Francia e Spagna, Francia e Irlanda e Irlanda e Spagna. La compagnia ogni anno trasporta 2,5 milioni di passeggeri e circa 210.000 unità merci.

Un portavoce del Ministero dei Trasporti ha dichiarato:

"Questo notevole aumento di capacità è un piccolo ma importante elemento nella pianificazione del Ministero dei Trasporti in caso di Brexit senza accordo. Per quanto il nostro impegno è mirato a raggiungere un accordo, il Ministero sta collaborando per assicurare che il resto del Governo sia preparato per una serie di possibili scenari, in particolare concentrandoci sulla potenziale mancanza di un accordo e per mitigare l’impatto su tutte le modalità di trasporto a prescindere dal risultato della Brexit."

Durante lo scorso anno, Brittany Ferries ha confermato un investimento di 450 milioni di euro per il rinnovamento della flotta. La prima nave, Honfleur, sarà il primo traghetto alimentato a gas naturale liquefatto (GNL) a viaggiare attraverso il Canale della Manica. La nave entrerà in servizio nell’estate 2019 e opererà sulla rotta più trafficata della compagnia, tra Portsmouth e Caen.

04 Gennaio 2019

Cerca e Prenota

Mer, 18 Set 2019
Gio, 19 Set 2019
Hai bisogno di aiuto?